Ftse Mib, rialzo ancora poco convincente. Telecom Italia prepara nuova sfida a 1,20

Scritto il alle 13:09 da redazione [email protected]

In assenza di novità dal fronte greco e con la possibilità di un default sempre più vicina, l’indice Ftse Mib prosegue il rimbalzo iniziato ieri a quota 22.000 punti. Tuttavia non fa molta strada e manca al momento l’avvicinamento alla media mobile a 100 giorni, transitante a 22.650 punti. Tutto potrebbe cambiare, in meglio o in peggio, con l’arrivo di notizie decisive dalla Grecia. Oltre la media mobile a 100 giorni il Ftse Mib troverebbe lo spazio per riavvicinare i 23.000 punti, dove si trova ora anche la media mobile a 14 periodi. Una stabilizzazione al di sopra di quota 23.000 è la condizione necessaria per riequilibrare lo scenario nel breve termine. Se l’indice rimanesse sotto la media mobile a 100 giorni, per contro, sarebbe a rischio di nuove violazioni dei supporti di area 22.300 punti e di nuovi test a quota 22.000.

Apertura in gap rialzista e allungo di oltre tre punti percentuali stamattina per il titolo Telecom Italia. L’azione vuole lasciarsi alle spalle i ribassi delle ultime tre sedute e rilanciare la sfida ai massimi pluriennali di quota 1,20, segnati a inizio mese su livelli mancanti dall’ottobre 2009. Per procedere con questo progetto L’azione della compagnia telefonica deve completare il superamento di area 1,145 euro dove si trovano un livello statico corrispondente ai massimi del 16 marzo e 15 aprile scorso, la media mobile a 14 giorni e la linea di tendenza ribassista di breve termine discendente dai massimi del 3 e 11 giugno. Se il superamento di area 1,145 non dovesse riuscire Telecom Italia potrebbe tornare indietro a chiudere il gap rialzista lasciato aperto stamattina a 1,119. Un segnale negativo arriverebbe comunque solo su caduta della media mobile a 55 giorni e della trendline rialzista risalente dai minimi del 16 ottobre e 9 gennaio, entrambe a quota 1,1079.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla
Il 14 febbraio2018,  è stato firmato l'Avviso comune e il relativo documento tecnico sulla costitu
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Pacchetti tutto incluso? Macché. Spesso le offerte sulle tariffe telefoniche nascondono costi p
Per una volta permettetemi di spezzare una lancia a favore del mercato e della crescita economic
Visto il mio uso molto attivo di Wikipedia e visti i solleciti che spesso fanno per raccogliere
In questa fase elettorale tutti si focalizzano sulla crescita economica. Per carità, è un tema
Ftse Mib: non riesce ad allontanarsi dalla soglia psicologica dei 22.500 punti l'indice italiano. No