Cerca nel Blog

Ftse Mib: volatilità elevata, nel mirino 19.000. Mediobanca si muove dentro canale rialzista

Scritto il alle 12:06 da redazione [email protected]

L’alta volatilità che ha caratterizzato il pomeriggio di ieri, dopo l’annuncio delle misure di politica monetaria della Bce e la conferenza stampa di Mario Draghi, lasciano spazio a un movimento al rialzo deciso ma più regolare oggi. Il Ftse Mib sale con forza ma all’interno dell’ampio range di variazione della seduta di giovedì che ha portato, prima dell’inversione di tendenza, a toccare quota 19.000 punti. L’indice guida di Piazza Affari rimane comunque contenuto all’interno del canale rialzista tracciabile dai minimi di febbraio, la cui parte alta transita attualmente a 19.140 punti. Al rialzo, nuovi test di area 19.000 e successivamente della parte alta del canale nonché di quota 19.380 rimangono sul tavolo. Un segnale di indebolimento del quadro grafico positivo arriverebbe su rottura al ribasso della base del canale descritto, attualmente a 17.960 punti.

Muovendosi all’interno di un canale rialzista tracciabile dai minimi di febbraio a 5,415 euro e spinto dalle decisioni della Banca centrale europea di ieri, il titolo Mediobanca mette a segno oggi un rialzo di oltre il 5% e si porta oltre quota 7 euro, avvicinando la media mobile a 55 giorni di quota 7,12 euro. Gli obiettivi al rialzo per l’azione di Piazzetta Cuccia sono le ex-resistenze di area 7,40/42 euro, il cui superamento darebbe un segnale positivo in grado di proiettare obiettivi in area 8 euro, dove discende la media mobile a 100 giorni. Sul fronte opposto, il ritorno delle quotazioni sotto 6,85 euro, riporterebbe il titolo nella parte bassa del canale rialzista descritto. Una violazione della base, transitante a 6,54 euro darebbe un segnale di indebolimento e metterebbe a rischio i recenti minimi relativi segnati l’8 marzo a 6,31 euro.
Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2012 (range 12299/17158) [uscita
La Yellen ed il FOMC decidono (come previsto) di rimandare qualsiasi iniziativa a dicembre. Ma q
Qualche tempo fa, vi ho presentato un indicatore che ha come obiettivo, quello di misurare la ri
Dopo anni e anni di ingenua inconsapevolezza all'improvviso, l'argomento Deutsche Bank è quotidia
by Ascanio L. Strinati   S&500: Quando il mercato va come ci si aspetta, la prima
La notizia è una di quelle che fanno sorridere, secondo Bloomberg Angela Merkel ha escluso qual
L'Europa vede il sistema bancario italiano, a causa dei crediti deteriorati, come un pericolo si
La figura del banchiere centrale ha sempre rivestito un' importanza fondamentale per l'economia, e
La corretta conoscenza del proprio tasso di sostituzione è fondamentale per la previsione del futur