FTSE Mib frena il rialzo, interessante figura tecnica su Enel per short speculativi

Scritto il alle 15:01 da redazione [email protected]

FTSE Mib

Apertura al ribasso per l’indice FTSE Mib questa mattina. Ieri il principale indice di Piazza Affari ha arrestato il movimento rialzista cominciato a inizio settimana a ridosso della soglia psicologica dei 18.000 punti, soglia su cui le quotazioni lavorano dalla seconda metà di aprile e hanno superato solo fra le sedute del 25 e del 31 maggio.
Segnali di acquisto si avrebbero al superamento di tale area, mentre in caso contrario l’indice potrebbe muoversi al ribasso ed in tale contesto si potrebbe attuare un’operatività short con entrata a 17.900 punti con target intermedio a 17.630 e target primario a 17.400 punti. Stop posizionato al raggiungimento della chiusura di ieri a 17.975 punti.

Enel

Oggi i titoli della compagnia italiana aprono positivi nonostante il ribasso dell’indice principale. Il trend rialzista di fondo sembra esser giunto ad esaurimento, ipotesi avvalorata dalla chiusura della figura tecnica del triangolo delimitata superiormente dalla trend line ottenuta con i top del 30 marzo, 28 aprile e 30 maggio ed inferiormente dal supporto in formazione con il minimo del 7 aprile.
In tale contesto, a livello operativo si può sfruttare il movimento con un ingresso short a 4,128 euro con target intermedio a 3,90 euro e finale a 3,40 euro. Stop loss al superamento alla violazione al rialzo dei 4,20 euro.

TOD’S

Il titolo del gruppo di Diego Della Valle ha rotto al ribasso il supporto statico rappresentato da area 75 euro sul finire del 2015, dopo aver scambiato per il corso dell’anno passato al di sopra di tale livello. Nel 2016 ha testato tale resistenza (ex supporto) in occasione delle sedute del 22 gennaio e 10 marzo, momento da cui è stata respinta al ribasso. Dalla seconda parte di maggio il titolo scambia in fase laterale nel canale delimitato superiormente dai 56 euro e inferiormente dai 53,13 euro che rappresentano peraltro i minimi atorici del titolo.
Per l’operatività di breve possibile un ingresso short a 55,5 euro con obiettivo intermedio a 54,30 e target finale a 50 euro. Stop loss ala violazione della resistenza dei 56 euro. Ingressi long contemplabili a 54,2 euro con primo target a 56 euro e secondo posizionato a 58 euro. Stop loss a 53 euro in caso di ritracciamenti.
Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
1 commento Commenta
st.ros
Scritto il 8 giugno 2016 at 21:25

Molto meglio non fare nemmeno una operazione short, è una modalità che provoca attaccamento al denaro
http://tradingonline-un-problema-morale.blogspot.it/

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0 (from 0 votes)

Siamo arrivati a Pasqua e il mercato continua nella sua corsa al rialzo. Ma non si tratta solo pi
Il nostro Machiavelli non ha mai avuto la fortuna di conoscere Michelangelo Merisi, in arte Cara
Il nostro Machiavelli non ha mai avuto la fortuna di conoscere Michelangelo Merisi, in arte Cara
Io me lo immagino il buon Donald che canta la canzone dei Ricchi e Poveri, indubbiamente più ri
Ftse Mib: avvia la seduta in ribasso dopo aver toccato ieri i massimi da luglio 2018. 22.000 punti
Per motivi di contenimento della spesa pubblica, i trattamenti di fine servizio e fine rapporto, com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: l'indice italiano resta sulla resistenza statica collocata a 22.000 punti. Livello importa
Non ho idea di cosa si inventerà Trump per sventolare ai suoi elettori un eventuale accordo con
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u