ENI testa i 15 euro dopo accordi Opec. BPER mette nel mirino 5 euro

Immagine anteprima YouTubeIl FTSE Mib ha aperto in territorio positivo, dando seguito ai segnali di forza generati la scorsa settimana, quali la violazione della barriera statica a 18.320 punti e la resistenza dinamica espressa dai top decrescenti del 14 marzo e 29 aprile 2016. Eni ha aperto in gap positivo dopo l’accordo trovato nel weekend fra membri Opec e non-Opec. Allunghi oltre i 15 euro porterebbero il titolo oltre i massimi del 2016. BPER mostra un quadro grafico bene impostato, con i prezzi che veleggiano sui massimi dallo scorso maggio. Allunghi oltre i 5 euro incontrerebbero una prima barriera a 5,30 euro e poi a 6 euro. Da monitorare la tenuta del sostegno offerto dall’area psicologica a 4 euro.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Vademecum per capire perchè in fondo la nostra è una vita "in saldo" Un po' di storia. I Saldi
Piazza Affari. Nuovo slancio rialzista per Piazza Affari in apertura. L'indice FTSE Mib proviene da
Il momento particolarmente felice dell’economia italiana viene ovviamente usato anche dalla po
Oggi il vice Draghi, un certo Constancio, un portoghese qualunque che viene utilizzato dalla BCE
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Nuovo obiettivo raggiunto per AidCoin, la "criptovaluta della beneficenza", tutta italiana, ideata d
Piazza Affari ieri ha interrotto la striscia vincente di 9 rialzi consecutivi, abbandonando momenta
Due sono gli elementi legislativi dello scorso anno che avranno ripercussioni sulla previdenza compl
Il sistema bandisce le criptovalute (e ne assume indirettamente il dominio) Il crollo delle cript