CNH Industrial, record assoluti a 10,68 euro. Per Brembo segnali di forza oltre 14 euro

Scritto il alle 10:10 da redazione [email protected]

Immagine anteprima YouTubePiazza Affari sta tentanto un veloce recupero sopra i 21mila punti questa mattina. Una prima prova di fora per l’indice italiano potrebbe arrivare sopra i 21.150-21.165 punti., in quanto potrebbe innescare un trend rialzista di breve in direzione del primo target collocato a 21.245 punti.

Evoluzione positiva per il quadro grafico di CNH Industrial, che dopo i record assoluti toccati venerdì potrebbe prendere una breve rincorsa lal’indeitro per scattara ancora più in alto. Più indietro Brembo: il titolo ha corretto sotto i 14 euro prima di avviare una rapida risalita scattata successivamente al confronto con i supporti a 13 euro. Una chiusura sopra i 14 euro è ora una condizione necessaria affinchè il titolo possa riprendere la sua corsa.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
CNH Industrial, record assoluti a 10,68 euro. Per Brembo segnali di forza oltre 14 euro, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Credo che questa notizia sia di grandissima importanza, perché fa chiarezza anche se spegne le
Il COT report ha rispettato le attese ed è riuscito, fino ad ora, ad anticipare quelli che erano
Il COT report ha rispettato le attese ed è riuscito, fino ad ora, ad anticipare quelli che erano
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tecnica esp
Se volete un termometro sull'adozione delle criptovalute, un ottimo indicatore lo offre il sito
Avvio di settimana in correzione per le Borse europee. Nella prima ora di contrattazioni il Ftse Mib
A prescindere da come andrà a finire la promessa della pensione di cittadinanza, che sarà presumib
Nel fine settimana, la magica coppia degli alesini ( traduzione accademica del termine asini ) v
Analisi Tecnica Sta lavoirando il livello 19300 sul quale si muove il nostrano. Un test dei 19500