Intesa Sanpaolo al test dei 2,60 euro: prova di forza oltre i 2,63. Ubi Banca supera i 3,60 euro

Scritto il alle 10:47 da redazione [email protected]

Immagine anteprima YouTubePiazza Affari ancora in trading range, all’interno del rettangolo formato dai supporti a 20.570 punti e le resistenze di area 21.100-21.165 punti. Solo la rottura, al ribasso o al rialzo, di questi livelli potrebbe fornire segnali operativi direzionali sul basket italiano.

Brio sul bancario, con Intesa Sanpaolo che ieri si è confrontata con la resistenza psicologica a 2,60 euro. Un primo segnale di forza arriverebbe però solo con il superamento di quota 2,63 euro, con proiezioni teoriche a 2,78 e successive estensione sino a 2,80 euro.
Costruttivo il quadro di UBI Banca, con il titolo che ha superato in slancio il primo target collocato a 3,60 euro. Nuovi allunghi rialzisti avrebbero target a 3,90 e 4 euro. Solo una chiusura sotto i 3,50 euro potrebbe fornire una prima avvisaglia di inversione.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

FTSE Mib: Apre in lieve ribasso il listino italiano dopo aver evidenziato ieri una seduta interloc
Come già detto negli ultimi giorni continuiamo ad ignorare i dati provenienti dall'economia ame
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Oggi rinnoviamo la previsione del FTSEMIB nel medio lungo periodo. Come possiamo vedere dall’im
Lo abbiamo scritto più volte, le banche centrali, sono le principali responsabili di questa cri
FTSE Mib: il listino italiano oggi in apertura conferma il rimbalzo delle due sedute precedenti anda
A conclusione del confronto svolto con le Organizzazioni sindacali sugli interventi di natura social
Non ci sono particolari novità, anche se lo SP500 ha dato qualche segnale di debolezza. La situaz
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us