Generali: titolo bene impostato su breakout 16 euro. Banco Bpm, nel mirino 3,50 euro

Scritto il alle 10:28 da redazione [email protected]

Immagine anteprima YouTubePiazza Affari si mantiene sul filo dei 22mila punti dopo i segnali rialzisti disegnati nel mese di luglio. La rottura delle resistenze a 21.570 e 21.730 punti ha confermato la ripresa del trend rialzista da parte del mercato italiano, che ora potrebbe ripartire in vista dei nuovi target collocati fra 21.448 e 21.500 punti.

Fra i titoli più in salute segnaliamo Banco Bpm e Generali Assicurazioni. Il titolo BAMI ha messo ha segno uno spunto rialzista lasciandosi alle spalle i target precedenti a 3 e 3,10 euro. Rimane inquadrato l’obiettivo di medio termine a 3,50 euro, dopo un’opportuna fase di scarico fra i 3,27 e 3,30 euro, finalizzata a chiudere il gap up lasciato aperto ieri.

Generali consolida il breakout del livello 16 euro. Il titolo è inquadrato in un solido canale scendente in costruzione da inizio giugno e al momento procede spedito dopo i segnali long generati il mese scorso.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo
Il grande protagonista (oltre alla Lira Turca) è sicuramente il Dollaro USA che si dimostra val
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
L’ho detto in passato e lo ripeto. Abbiamo sottovalutato quell’uomo. Dietro all’aspetto de
La crisi turca non cambia, al momento, l'impostazione degli operatori della borsa USA. C'è quindi
Agosto non si smentisce e quando meno te lo aspetti, eccoti arrivare la sorpresina. La crisi Turca
Cari amici lettori, il vostro autore scapestrato prova ad andare qualche giorno in ferie.
Noi questa volta partiamo da qui, dall'articolo del Sole 24 Ore, ma soprattutto dall'esposizione