Atlantia, prezzo si appoggia a quota 27 euro. Per il Dax si avvicinano le elezioni di domenica

Immagine anteprima YouTubePiazza Affari consolida i rialzi e scambia ancora in trading range. L’indice FTSE Mib veleggia fra i supporti a 22.300 e le resistenze grafiche a 22.500 punti. Solo il breakout di quest’ultimo livello potrebbe favorire un nuovo impulso verso i target a 22.600 punti.

Atlantia: titolo in una fase delicata. Dal punto di vista grafico infatti il titolo potrebbe subire le pressioni di valutazioni troppo elevate. Dopo i massimi storici toccati la scorsa ottava è stata disegnata una candela ribassista che nel breve potrebbe influenzare le contrattazioni e portare ad un rapido test delle ex resistenze a 26,18 e 25,75 euro.

Il Dax si avvicina alle elezioni di domenica tentando di smarcarsi al rialzo da quota 12.500 punti. A mettere i bastoni fra le ruote a questo movimento dell’indice è la trendline disegnata con i low del 24 febbraio e 20 aprile scorso. Solo il breakout di questa linea di tendenza potrebbe favorire un nuovo spunto verso i primi target a 12.600 punti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Ci vuole davvero una sana dose di autocontrollo da parte mia in questa immensa crisi antropologi
Ftse Mib: apre in gap up l'indicie italiano che riprende di mira i 22.500 punti, primo livello di re
Il governo Monti ( 2011/12) e in una breve parentesi il governo Letta (aprile 2013/febbraio 2014), h
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Concerti segreti, mostre di artisti emergenti, presentazioni di libri e chef, pranzi e cene con sc
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Mera statistica. Prendiamo la somma di azionario e obbligazioni corporate, rapportate al PIL.
Ftse Mib: le tensioni tra USA e CINA sono entrate in una spirale negativa di botta e risposta che no
  Il protezionismo torna ad essere l’assoluto protagonista del momento. Il timore di nuovi