FTSE Mib: non supera la prova dei 22.500 punti, cambio di direzione rimandato?

FTSE Mib: Apre in lieve ribasso il listino italiano dopo aver evidenziato ieri una seduta interlocutoria. I corsi infatti dopo aver testato al rialzo i 22.500 punti hanno invertito direzione per chiudere a 22.315 punti. I prezzi hanno così disegnato sul grafico uno shooting star, pattern candlestick di correzione che evidenzia un potenziale cambio di sentiment sul mercato. La figura sarebbe confermata da una chiusura oggi al di sotto di quella di ieri.

Hera: il titolo è alle prese con la resistenza statica a 2,9 euro, livello che per ben due volte ha respinto i corsi nel mese di novmebre. Da monitorare dunque questo livello la cui rottura per essere convincente dovrà generare volumi. Al ribasso invece i corsi andrebbero a ritestare 2,8 euro, dove passa anche la trend line rialzista di lungo corso descritta dai minimi del 5 dicembre e poi del 9 ottobre.

Mediobanca: con lo stacco di dividendo del 20 novembre i prezzi hanno oltrepassato la trend line rialzista di breve periodo, descritta dai minimi del 8 settembre e 19 ottobre, andando a testare il supporto a 9,3 euro. Livello di prezzo da cui ieri i corsi hanno avviato un rimbalzo caratterizzato però da volumi poco convincenti e senza riuscire a superare l’area psicologica dei 9,5 euro. Questa resistenza, oltre i 9,3 euro saranno i livelli da monitorare operativamente.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
FTSE Mib: non supera la prova dei 22.500 punti, cambio di direzione rimandato?, 10.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo
Il grande protagonista (oltre alla Lira Turca) è sicuramente il Dollaro USA che si dimostra val
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
L’ho detto in passato e lo ripeto. Abbiamo sottovalutato quell’uomo. Dietro all’aspetto de
La crisi turca non cambia, al momento, l'impostazione degli operatori della borsa USA. C'è quindi
Agosto non si smentisce e quando meno te lo aspetti, eccoti arrivare la sorpresina. La crisi Turca
Cari amici lettori, il vostro autore scapestrato prova ad andare qualche giorno in ferie.
Noi questa volta partiamo da qui, dall'articolo del Sole 24 Ore, ma soprattutto dall'esposizione
Cari amici, come un po’ tutti gli italiani, sto provando a fare qualche giorno di ferie anch