Piazza Affari: FTSE Mib al test dei 22.830 punti

FTSE Mib: l’indice italiano oggi è alle prese con il test dei 22.830 punti, dopo la rottura venerdì scorso della resistenza dei 22.500 punti. I corsi affrontano dunque una barriera psicologica importante non solo per la presenza di un livello statico ma anche dinamico. In area 22.800 punti passa infatti anche la ex trend line rialzista, ora resistenza, che ha accompagnato i corsi da giugno. Da monitorare i volumi su un tale impulso rialzista e cercare la conferma anche sui listini europei quali Eurostoxx 50 e Dax che per ora rimangono ancora nel trading range in auge da metà novembre.

Eurostoxx 50: l’indice europeo rimane al di sotto della resistenza psicologica dei 3.600 punti. A differenza dell’indice italiano dunque l’Eurostoxx 50 ha espresso meno forza venerdì scorso. I prezzi si mantengono in un trading range da metà novembre tra la su citata resistenza e il supporto a 3.520 punti. Da monitorare dunque i 3.600 punti, la cui rottura avrebbe come prime resistenze 3.627 punti e 3.700 punti. Al ribasso invece i primi supporti sono a 3.574 punti e 3.520 punti.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Il passaggio da “economia di Frontiera” a “paese emergente” rappresenta un importante upgr
Stavo iniziando ad accettare le “stranezze” di questo Governo, con all’interno alcuni pers
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Ftse Mib: l'indice italiano oggi apre in lieve rialzo, per poi invertire direzione. In ogni caso la
Ben risvegliati! Si, perché ieri il neo ministro dell’Economia, Giovanni Tria se n’è uscit
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Ci vuole davvero una sana dose di autocontrollo da parte mia in questa immensa crisi antropologi
Ftse Mib: apre in gap up l'indicie italiano che riprende di mira i 22.500 punti, primo livello di re
Il governo Monti ( 2011/12) e in una breve parentesi il governo Letta (aprile 2013/febbraio 2014), h