FTSE Mib: indice nuovamente al test dei 22.000 punti

FTSE Mib: il listino italiano torna a testare in apertura i 22.000 punti, supporto fondamentale per il FTSE Mib. Fallito, insieme ai principali listini europei, il tentativo di tornare sopra la resistenza statica che da novembre sta contenendo i prezzi. L’indice italiano inoltre ha espresso anche più debolezza di Eurostoxx 50 e Dax che, quanto meno, sono riusciti a superare il 18 dicembre in chiusura rispettivamente la resistenza a 3.600 e 13.200 punti, prima di tornavi sotto nelle scorse sedute. Il FTSE Mib invece non è riuscito neanche a raggiungere la resistenza dei 22.500 punti. I livelli da monitorare rimangono dunque i 22.000 punti, la cui rottura potrebbe rafforzare le pressioni ribassiste e i 22.500 punti.

A2A: il titolo, dopo una fase laterale che si è protratta da maggio a metà novembre di quest’anno compresa tra la resistenza di 1,51 euro e il supporto a 1,4 euro, ha ripreso la strada del rialzo. Il contatto infatti con la trend line rialzista di lungo periodo, descritta dai minimi del 21 novembre 2016 e 26 ottobre 2017, ha ridato vigore al titolo che dopo aver rotto le resistenze a 1,51 e 1,54 euro, ha raggiunto il massimo Ytd a 1,65 euro. Da qui i corsi hanno avviato una veloce correzione verso il supporto a 1,54 euro. La rottura di tale livello, avrebbe come supporti importanti prima 1,51 euro e poi la trend line rialzista di lungo corso. Al rialzo invece prime resistenze 1,6 euro e 1,65 euro.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Stoxx Giornaliero Buongiorno e ben ritrovati, faccio un veloce aggiornamento sulla situazione
Mentre scrivo questo articolo, il mercato delle criptovalute sta passando un momento di profondo
Il grande protagonista (oltre alla Lira Turca) è sicuramente il Dollaro USA che si dimostra val
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
L’ho detto in passato e lo ripeto. Abbiamo sottovalutato quell’uomo. Dietro all’aspetto de
La crisi turca non cambia, al momento, l'impostazione degli operatori della borsa USA. C'è quindi
Agosto non si smentisce e quando meno te lo aspetti, eccoti arrivare la sorpresina. La crisi Turca
Cari amici lettori, il vostro autore scapestrato prova ad andare qualche giorno in ferie.
Noi questa volta partiamo da qui, dall'articolo del Sole 24 Ore, ma soprattutto dall'esposizione