Piazza Affari: Ftse Mib prova a superare area 23.600 punti

Ftse Mib: dopo la corsa di oltre il 7% avviata il 4 gennaio, il listino italiano sembra prendere una pausa in area 23.600 punti. Il movimento al rialzo comunque non da segnali di debolezza e probabilmente una correzione fino all’area 23.000-22.830 punti sarebbe fisiologica per l’indice. Se i corsi dunque dovessero ora proseguire al rialzo, prime resistenze a 23.850 e 24.157 punti (massimo del 2015). Se i prezzi invece dovessero virare al ribasso, i primi supporti sono a 23.000 e 22.830 punti.

Azimut: il titolo dopo aver rimbalzato sul supporto a 15,3 euro ha avviato una fase rialzista che ha accelerato nella seduta del 15 gennaio quando Azimut ha guadagnato oltre il 12 per cento. I corsi hanno così rotto sia la resistenza statica dei 17,38 euro che quella dinamica a partire dal massimo del 15 maggio 2017. Forti i volumi nel rialzo e Rsi anche conferma tale movimento. Se i prezzi romperanno la resistenza statica dei 19,5 euro, le successive resistenze sono collocate a 20,4 e 22,4 euro. Sotto la ex trend line ribassista, primi supporti a 17,38 e 15,33 euro.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Mancano ancora dei segnali importanti ma guardando i grafici intermarket sembra proprio che ci s
Da Montalbano ai Cesaroni, da Don Matteo a Rocco Schiavone, quanto costano le case nell’Italia
In molti si sono chiesti in questi giorni: “ma come è possibile far salire i tassi di interes
Ftse Mib: dopo la rottura di ieri dei 22.500 punti l'indice tricolore oggi intende recuperare tale l
Due sono i temi che appassionano da sempre e che hanno impatti mediatici oscillanti a seconda del co
sho Italia, la principessa sullo spread, questo probabilmente sarà il titolo del mio prossimo li
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla