Ftse Mib: cerca di consolidare sopra 22.000 punti. Enel si riporta a 4,8 euro

Scritto il alle 10:37 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice tricolore italiano ieri ha dato un primo segnale positivo ma è ancora presto per parlare di scampato pericolo. Quelle di ieri infatti potrebbero essere solo coperture degli short avviati precedentemente. Bisognerà aspettare dunque conferme con il superamento del range di prezzo tra 22.830 e 23.000 punti per parlare di ripresa di forza dell’indice. Volumi di ieri, bassi, e RSI, sembrano confermare quanto detto.

Enel e Terna: le due utilities avviano il recupero, beneficiando della riduzione dei rendimenti dei titoli di Stato italiani. Enel prende di mira la prima resistenza a 4,8 euro. Terna supera i 4,6 euro che dovrà confermare oggi, per partire al rialzo con target 4,8 euro.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Dopo un periodo di declino, la fame nel mondo è di nuovo in aumento. Secondo il rapporto Lo Stato d
Non c’è dubbio che il periodo che stiamo vivendo non è certo dei più semplici. Qui. In Ital
Ftse Mib: l'indice italiano tenta il rimbalzo in avvio, dopo il forte calo registrato a partire dal
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
Il Consiglio dei Ministri si è riunito lunedì 15 ottobre 2018, alle ore 19.31 a Palazzo Chigi,
  La grande correzione che stiamo vedendo a Wall Street va ad anticipare quelli che sono gli
Oggi partiamo da qui, un omaggio a tutti quelli che negli ultimi anni hanno messo sull'altare de
Analisi Tecnica Da quanto era forte la pressione ribassista l'area critica di supporto 20230-20260
Forse qualcuno di Voi se lo ricorda, lo scorso anno abbiamo scritto un post che prendeva in cons