Ftse Mib: cerca di consolidare sopra 22.000 punti. Enel si riporta a 4,8 euro

Scritto il alle 10:37 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice tricolore italiano ieri ha dato un primo segnale positivo ma è ancora presto per parlare di scampato pericolo. Quelle di ieri infatti potrebbero essere solo coperture degli short avviati precedentemente. Bisognerà aspettare dunque conferme con il superamento del range di prezzo tra 22.830 e 23.000 punti per parlare di ripresa di forza dell’indice. Volumi di ieri, bassi, e RSI, sembrano confermare quanto detto.

Enel e Terna: le due utilities avviano il recupero, beneficiando della riduzione dei rendimenti dei titoli di Stato italiani. Enel prende di mira la prima resistenza a 4,8 euro. Terna supera i 4,6 euro che dovrà confermare oggi, per partire al rialzo con target 4,8 euro.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Ftse Mib: prosegue l'ottimismo sui mercati internazionali, con gli indici americani che segnano nuov
Colgo l’occasione per ricordare che spesso, per quanto riguarda l'invio dei manoscritti di Machiav
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
23 Se prima della notizia dell'embargo totale nei confronti del petrolio dell'Iran c'era forse il
Ftse Mib: l'indice italiano apre debole dopo il ponte festivo e dopo aver testato i 22.000 punti. Il
Non accenna a placarsi la polemica sugli esigui importi del reddito e della pensione di cittadinanza
Innanzitutto spero che tutti voi siate riusciti a regalarvi qualche giorno di relax e di serenit
Analisi Tecnica La long white ha determinato la susseguente rottura della resistenza a 21330 portan
Stoxx Giornaliero Buongiorno a tutti, Stoxx che continua a vincolare al ribasso i tracy inver
DJI Giornaliero Buongiorno a tutti e ben ritrovati sul nostro appuntamento mensile che riguar