Il Ftse Mib respira aria di quota 22.000 ma aspetta l’ok di Wall Street per procedere

Scritto il alle 10:43 da redazione [email protected]

Apertura all’attacco di quota 22.000 per il Ftse Mib che si risveglia brillante dopo la seduta a marce ridotte di ieri, complice la chiusura di Wall Street per la festività Usa del 4 luglio. In effetti ieri la nota tecnica più rilevante è stato il calo di volatilità intraday. Infatti i valori dell’indice hanno oscillato in appena 115 punti, con anche l’indicatore Average True Range (in basso nel grafico del Ftse Mib) ai minimi dal 15 maggio scorso. Tra i protagonisti del balzo iniziale di oggi dell’indice di Piazza Affari si colloca Mediobanca che partita forte ha come obiettivo grafico l’avvicinamento dell’importante resistenza a 8,48/8,50 euro. Più tranquilla Enel che procede nel suo uptrend sviluppato nelle ultime sedute in direzione della resistenza in area 4,95/5,00 euro.
Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

E puntuale, prima della non notizia, prima della procedura d'infrazione che verrà comminata all
FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi:Setup e Angoli di Gann 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [
Paesi emergenti. In passato sono stati oggetto di molte nostre discussioni. Ci siamo però focal
Ftse Mib: l'indice italiano apre in netto ribasso e tenta la rottura del supporto in area 18.700 p
Una di quelle serate campali che lasciano il segno. Con l’assenza, tra le altre cose, di gros
Ieri i mercati poverini si sono agitati, le motivazioni sono reali, ma Wall Street non può esag
FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi:Setup e Angoli di Gann 2016/2017 (range 15017/23133 ) ) [
In questi giorni sono in molti che si chiedono cos'è successo al mercato delle criptovalute per
La situazione non muta e si nota una persistente condizione di negatività che rimane evidente ana
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec