Ftse Mib: tornano i volumi. Ora serve il break dei 20.800 punti. Intesa punta aria 2,4 euro

Ftse Mib: ieri l’indice ha dato un primo segnale positivo con un forte ritorno di volumi per oltre 700 milioni di pezzi scambiati, numeri che non si vedevano da giugno di quest’anno. Un segnale positivo che necessità però conferma con un ritorno sopra i 20.800 punti. In tal caso l’indice prenderebbe di mira i 21.100 punti, primo livello di resistenza importante e che ci darebbe segnali più importanti in caso di superamento.

Intesa Sanpaolo: prosegue al rialzo il titolo dopo l’ottima performance di ieri sostenuta anche da forti volumi. il titolo ha preso di mira l’importante resistenza dei 2,4 euro che sarà il livello chiave da superare per proseguire al rialzo.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Siamo arrivati a Pasqua e il mercato continua nella sua corsa al rialzo. Ma non si tratta solo pi
Il nostro Machiavelli non ha mai avuto la fortuna di conoscere Michelangelo Merisi, in arte Cara
Il nostro Machiavelli non ha mai avuto la fortuna di conoscere Michelangelo Merisi, in arte Cara
Io me lo immagino il buon Donald che canta la canzone dei Ricchi e Poveri, indubbiamente più ri
Ftse Mib: avvia la seduta in ribasso dopo aver toccato ieri i massimi da luglio 2018. 22.000 punti
Per motivi di contenimento della spesa pubblica, i trattamenti di fine servizio e fine rapporto, com
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: l'indice italiano resta sulla resistenza statica collocata a 22.000 punti. Livello importa
Non ho idea di cosa si inventerà Trump per sventolare ai suoi elettori un eventuale accordo con
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u