Ftse Mib: venerdì nero, indice affonda verso 20.800 punti

Ftse Mib: l’indice italiano apre in profondo rosso dopo l’accordo di Governo sul DEF che ha stabilito il target sul deficit/Pil al 2,4% per il prossimo triennio. I rendimenti del decennale sono tornati sopra il 3% colpendo i bancari e utilities che hanno aperto in forte ribasso. Da monitorare ora il livello in aria 20.800 punti. Il Break di questo aumenterebbe le probabilità di un ritorno sui minimi a 20.236 punti e li ovviamente il Ftse Mib si giocherebbe tanto. Un break di questo supporto infatti aggraverebbe pesantemente la situazione tecnica dell’indice. In ogni caso sarà importante vedere la chiusura di oggi in termini di volumi e volatilità, per avere qualche indizio in più.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Ftse Mib: l'indice italiano rimane ancorato alla resistenza statica dei 20.236 punti. Poco sopra pas
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
La legge di bilancio 2017  ha istituito la RITA (Rendita Integrativa Temporanea Anticipata), in via
E certo che non è magica la data del primo di marzo, mica abbiamo bisogno di decidere qualcosa
Aggiornamento sul CESI, il Citigroup Economic Surprise Index, l’indice che misura gli scostame
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Mentre Roma è la prima città italiana in cui i turisti sono distribuiti durante tutto l’anno a l
Problemi strutturali come la crisi demografica correlata con il debito pubblico. Cosa si sta facen
Avvio di seduta poco mosso per il Ftse Mib. L’indice di Piazza affari si muove non lontano da quot
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec