Ftse Mib: cerca il doppio minimo? Saipem, seduta di ieri positiva ma necessario il break dei 4 euro

Mercati: primi segnali positivi per il Ftse Mib e per le borse europee che ieri hanno reagito dopo aver ripreso i minimi di periodo. Ora è da capire se ci troviamo solo davanti ad un rimbalzo che non avrà vita lunga o ad un movimento più importante che potrebbe portare al tanto atteso rally di Natale. Effettivamente il Ftse Mib, così come il Dax e l’EuroStoxx 50, stanno tentando di costruire un doppio minimo. Figura però che per il momento rimane solo sullo sfondo e sarà necessario, sull’indice italiano, il break di area 19.600 punti con volatilità e volumi per confermare questa figura. Se ciò dovesse avvenire potremmo avere un allungo fino ad area 21.000 punti. La cautela però rimane d’obbligo in quanto in questa fase il mercato rimane molto irrazionale, nervoso e guidato dalle news.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
Ftse Mib: cerca il doppio minimo? Saipem, seduta di ieri positiva ma necessario il break dei 4 euro, 8.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Mentre continua il trend al ribasso di tutto il mercato delle criptovalute, che probabilmente se
Ftse Mib: l'indice italiano prosegue il suo rimbalzo verso la resistenza a 19.600 punti, livello chi
Alla fine la TRIAttativa tra il presidente Mattarella e la Commissione UE è arriva a conclusion
DISCLAIMER : Qualsiasi informazione, notizia, nozione, previsione, valore, prezzo o tec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Dopo aver analizzato il differenziale sul rendimento dei titoli a 10yr contro quelli a 2yr degli U
I Large Traders si trovano a doversi leccare le ferite, e a questo punto o le mani forti prendono
Ftse Mib: rimangono due i livelli da monitorare per l'indice italiano. Al ribasso fondamentale è il
Il conto alla rovescia per l'Europa sta iniziando, oggi il governo italiano ha tutte le carte in
Il presidente della Covip Mario Padula, la direttrice del Comitato per l’Educazione Finanziaria An