Ftse Mib: cerca il doppio minimo? Saipem, seduta di ieri positiva ma necessario il break dei 4 euro

Mercati: primi segnali positivi per il Ftse Mib e per le borse europee che ieri hanno reagito dopo aver ripreso i minimi di periodo. Ora è da capire se ci troviamo solo davanti ad un rimbalzo che non avrà vita lunga o ad un movimento più importante che potrebbe portare al tanto atteso rally di Natale. Effettivamente il Ftse Mib, così come il Dax e l’EuroStoxx 50, stanno tentando di costruire un doppio minimo. Figura però che per il momento rimane solo sullo sfondo e sarà necessario, sull’indice italiano, il break di area 19.600 punti con volatilità e volumi per confermare questa figura. Se ciò dovesse avvenire potremmo avere un allungo fino ad area 21.000 punti. La cautela però rimane d’obbligo in quanto in questa fase il mercato rimane molto irrazionale, nervoso e guidato dalle news.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 8.0/10 (1 vote cast)
Ftse Mib: cerca il doppio minimo? Saipem, seduta di ieri positiva ma necessario il break dei 4 euro, 8.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Già in passato abbiamo affrontato l’argomento in modo importante. Ma quanto pesano i buyback
CESI ancora protagonista con VIX e grafico SP500 Le trimestrali USA hanno sicuramente contribuito
Un gruppo internazionale di banche centrali e autorità di vigilanza finanziaria hanno chiesto l’i
Mercato ai massimi storici, e anche il COT Report ci fa vedere un mercato con le mani forti che si
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
In aiuto a chi cerca il lavoro giusto arriva Job Match, una piattaforma intelligente che mostra
Una pioggia di dividendi sta per arrivare a Piazza Affari. La stagione per alcuni titoli del Ftse Mi
Niente di nuovo sotto il cielo delle valute mondiali, il dollaro continua a dettare legge ovunqu
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: prosegue l'ottimismo sui mercati internazionali, con gli indici americani che segnano nuov