Archivi tag: banca mediolanum

Ftse Mib: dopo la corsa di oltre il 7% avviata il 4 gennaio, il listino italiano sembra prendere una pausa in area 23.600 punti. Il movimento al rialzo comunque non da segnali di debolezza e probabilmente una correzione fino all’area … Continua a leggere

https://youtu.be/NML_0nf8tTk Quadro tecnico del mercato italiano in deterioramento. L’indice FTSE Mib questa mattina puntella ancora da vicino i sostegni statici nella fascia 22.325 – 22.300 punti, rimanendo nella parte bassa del trading range in costruzione da inizio mese. Negativo in … Continua a leggere

Scritto il alle 09:58 da redazione [email protected]

Sotto la lente di Trading Floor di quest’oggi due titoli del risparmio gestito italiano: Banca Generali e Banca Mediolanum. Il primo si trova in una fase di mercato di forti acquisti, grazie alla candela disegnata sul daily chart venerdì scorso … Continua a leggere

Scritto il alle 10:25 da redazione [email protected]

Migliora il quadro tecnico di Piazza Affari. L’indice italiano questa mattina si è portato a ridosso del bordo superiore del rettangolo in costruzione da fine maggio, posizionato fra i 21.170 e i 21.200 punti. La situazione tecnica è migliore per … Continua a leggere

Scritto il alle 10:07 da redazione [email protected]

Piazza Affari tentata ancora dalla via del rialzo, ma le spinte dell’indice FTSE Mib anche oggi trovano l’ìopposizione della coriacea resistenza statica a 21.150-21.160 punti. Necessaria una prova di forza oltre i 21.200 punti per poter dichiarare la ripresa dell’uptrend. … Continua a leggere

Scritto il alle 10:29 da redazione [email protected]

Quadro tecnico precario per il FTSE Mib, con le quotazioni che hanno aperto ancora al ribasso segnalando un indebolimento del quadro tecnico anche per il medio termine. Prossimo target in tale direzione rimane collocato a 20.500 punti. Veloce correzione per … Continua a leggere

Scritto il alle 10:47 da redazione [email protected]

Settimana in diminuendo per il FTSE Mib. Questa mattina l’indice italiano ha aperto sotto i supporti a 21.250 punti, generando un altro segnale di debolezza che nel breve temrine potrebbe portare i corsi dell’indice ad appoggiarsi a 21mila punti. Nel … Continua a leggere

Scritto il alle 10:33 da redazione [email protected]

Il FTSE Mib è partito ancora in ribasso direzionando verso i supporti tecnici a 20.100 e 20.000 punti. Atlantia dopo il secondo test della ex resistenza statica a 23,85 euro riparte sopra i 24 euro, con prossimi obiettivi collocati a … Continua a leggere

Scritto il alle 10:18 da redazione [email protected]

Giornata cominciata con toni bassi per Piazza Affari, complice la creazione di una resistenza statica a 19.710 punti ottenuta con i massimi intraday di ieri. Oltre questo livello il FTSE Mib potrebbe tornare all’attacco di quota 19.800 punti. L’impostazione grafica … Continua a leggere

Banca Mediolanum scivola sui conti trimestrali diffusi ieri, con il titolo che ha generato un forte segnale di debolezza quale la violazione del supporto dinamico tracciato con i minimi del 20 dicembre 2016 e 8 febbraio. Il confronto con i … Continua a leggere

Et voilà. Intermarket docet. Ne ho parlato copiosamente nei giorni scorsi e soprattutto nel vi
Ftse Mib: il Ftse Mib apre debole oggi e si mantiene ancora sul supporto statico dei 22.500 punti. N
Alla fine avevano ragione loro, Galbraith e Friedman le banche centrali servono a poco o a nulla
Il 14 febbraio2018,  è stato firmato l'Avviso comune e il relativo documento tecnico sulla costitu
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) )
Pacchetti tutto incluso? Macché. Spesso le offerte sulle tariffe telefoniche nascondono costi p
Per una volta permettetemi di spezzare una lancia a favore del mercato e della crescita economic
Visto il mio uso molto attivo di Wikipedia e visti i solleciti che spesso fanno per raccogliere
In questa fase elettorale tutti si focalizzano sulla crescita economica. Per carità, è un tema
Ftse Mib: non riesce ad allontanarsi dalla soglia psicologica dei 22.500 punti l'indice italiano. No