Ftse Mib: l’indice italiano è andato a testare nuovamente la trend line rialzista di breve periodo costruita sui minimi di agosto e dicembre per poi risalire sopra i 23.000 punti. Il mercato sta attraversando questa fase di debolezza partita dal massimo dei 23.827 punti toccato il 12 novembre. Questa fase dovrebbe comunque vicino alla chiusura ...

Ftse Mib: apre debole l'indice italiano in attesa della Fed. Gli operatori attendono il meeting Fed di questa sera, in attesa di conoscere l'outlook economico e news sulla politica monetaria 2020. FCA: il titolo prosegue al ribasso con target di breve a 13 euro. Questa una soglia importante. In caso di rottura con volatilità lo step ...

Ftse Mib: continua la fase correttiva per l'indice italiano che si porta al test della trend line rialzista di breve periodo, in attesa dei meeting delle banche centrali. Target più importante potrebbe essere 22.330 punti.

Ftse Mib: l'indice italiano si riporta nei pressi della media mobile 200 periodi in attesa degli importanti appuntamenti della settimana, dallo Zew ai due meeting delle banche centrali. La fase di debolezza dell'indice che ha caratterizzato le ultime settimane dovrebbe però essere ormai al termine. Dax: scenario simile anche per il Dax che rimane in area ...

Ftse Mib: la fase di correzione dell’indice italiano ha mostrato un po’ più di volatilità il 2 dicembre con un rosso di oltre il 2%, provocando la rottura dei 23.000 punti. Per il momento rimane una fase correttiva piuttosto preannunciata. Il Ftse Mib, grazie al rialzo di ieri, si è portato a ridosso della prima ...

Ftse Mib: la fase di correzione dell’indice italiano ha mostrato un po’ più di volatilità il 2 dicembre con un rosso di oltre il 2%, provocando la rottura dei 23.000 punti. Per il momento rimane una fase correttiva piuttosto preannunciata. Ora è probabile un pull back sui 23.000 punti che rappresenta la prima resistenza di ...

Ftse Mib: seduta ad alta volatilità ieri per gli indici azionari europei, Milano inclusa. Non cambia però il quadro positivo di medio lungo periodo. Alphabet: il titolo del colosso americano prosegue la fase di prese di beneficio e infrange il supporto a 1.300 punti. Fase di correzione fisiologica che non modifica il quadro grafico positivo per ...

Ricordiamo che giovedì 5 dicembre ci sarà il webinar mensile con UniCredit dedicato al mondo del trading e degli investimenti con ospite Tony Cioli Puviani. Ftse Mib: l'indice italiano pare sostanzialmente in pari e continua nella fase laterale di breve che ha caratterizzato i corsi nelle ultime settimane. I livelli rimangono gli stessi. Al rialzo il break di ...

Ftse Mib: fase di consolidamento per il Ftse Mib che oscilla tra 23.000 e 24.500 punti. Questi i livelli da monitorare per l'operatività. Poste Italiane: il titolo dopo una performance di tutto rispetto da inizio anno (oltre il 50%) vede qualche presa di beneficio e torna a 10,5 euro. Qui passa anche la trend rialzista di ...

Ftse Mib: l'indice italiano prosegue la fase laterale di breve periodo dopo la forte corsa avviata ad agosto. Due i livelli da monitorare: 23.000 e 24.000 punti. Un break di 23.000 punti in chiusura potrebbe aprire verso 22.300. Al rialzo sopra 24.000 target a 24.500 punti.

Ftse Mib: l’indice italiano è andato a testare nuovamente la trend line rialzista di breve period
Non potevo trovare migliore vigneta per sintetizzare la riunione del FOMC della Federal Reserve
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: apre debole l'indice italiano in attesa della Fed. Gli operatori attendono il meeting Fed
Secondo Treccani, estrapolare significa estrarre qualcosa da un contesto, estendere la validit
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I mercati ci hanno regalato un 2019 (fino ad ora) molto positivo. La tendenza è restata unidire
Aggiornamento settimanale. L’esito mi sembra interessante, qui sotto a confronto inflow e out
Ftse Mib: continua la fase correttiva per l'indice italiano che si porta al test della trend line ri
Anche se molto in sordina, dalla Germania stanno arrivando notizie tutt'altro che favorevoli nei