FTSE Mib: discesa verso i 22.000 punti. Enel: verso supporto statico a 4 euro

Apertura in ribasso questa mattina per l’indice italiano FTSE Mib, dopo aver aperto a 22.197 punti al di sotto della media mobile a 14 periodi. Dopo aver testato il 16 novembre il supporto statico in area 21.560 punti a chiusura del gap ribassista posto fra le sedute del 2 e del 5 ottobre, il paniere ha provato, senza riuscirvi, a risalire ieri verso la resistenza dinamica espressa dalla trendline discendente che collega i top del 29 ottobre e del 3 novembre, transitante a 22.335 punti. La debolezza dei compratori potrebbe favorire un ritorno al di sotto dei 22.000 punti e, in caso di violazione del supporto dinamico espresso dalla media mobile a 55 periodi transitante a 21.955 punti, fornire segnali di operatività short. In questo contesto tecnico, gli investitori potrebbero entrare in area 21.850 punti, con stop loss sopra i 22.000 punti e target price il supporto a 21.560 punti. Il titolo Enel presenta un quadro ribassista di medio periodo ma caratterizzato da lateralità e da un calo di volatilità nel breve termine. Nella mattinata il titolo del FTSE Mib è in perdita di oltre 2,5 punti percentuali e si sta portando al di sotto delle medie mobili a 14 e 200 periodi. Da un punto di vista tecnico le quotazioni sono inserite in un contesto di lateralità compreso fra il supporto statico in area 4 euro e la resistenza statica a 4,248 euro. Un segnale di debolezza generale dei corsi, che potrebbe essere un ritorno verso la parte bassa del range, è stato fornito sia dal test avvenuto il 2 novembre della resistenza dinamica di lungo periodo espressa dalla trendline discendente che unisce i top del 29 maggio e del 21 luglio, transitante a 4,25 euro, sia dal test avvenuto il 4 novembre della parte alta del range, ma anche dalla chiusura di tutte le sedute a cavallo fra il 23 ottobre e il 4 novembre al di sotto del livello a 4,248 euro. Gli investitori che vogliano implementare strategie ribassiste potrebbero entrare in area 4,04 euro, con stop loss a 4,06 euro e target price 4 euro. In caso di violazione e successivo pull-back del livello supportivo a 4 euro, le quotazioni potrebbero spingersi, in seconda battuta, verso i 3,90 euro.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Tags: , ,   |
Nessun commento Commenta

Stoxx Giornaliero Buona domenica a tutti, Stoxx che comincia a evidenziare una certa debolezz
DJI Giornaliero Buonasera a tutti, finalmente anche a Wall Street hanno deciso che è il mom
Analisi Tecnica Test di area 25300/25500 con RSI in ipercomparto e perdita della soglia pissssicolo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il fine settimana è stato caratterizzato da un movimento correttivo ma le assicurazioni (vedi TRE
Nuovo minimo storico dei rendimenti del trentennale USA mentre l'oro vola verso nuovi traguardi.
Cucinare ricette con ingredienti di stagione, ridurre il consumo di carne, ignorare la moda dei supe
Ftse Mib: l'indice italiano ripiega e prova la rottura dei 25.000 punti al ribasso. Possibile un po'
Credo sia inutile riprendere discorsi già fatti nei giorni scorsi, quindi andiamo subito al sod
Oggi giornata di settlement, scadranno le opzioni mensili di Bund, Idem, Eurex e Cme. Abbandoniamo q