FTSEMib spinto ancora su da trimestrali, prossimo ostacolo a 21.730 punti

Scritto il alle 11:44 da redazione [email protected]

Immagine anteprima YouTubeIl FTSE Mib è animato dalle indicazioni positive che giungono dai risultati trimestrali delle blue chip italiane. Le quotazioni questa mattina hanno superato di slancio la soglia psicologica a 21.500 punti, andando a confermare il rimbalzo dopo il test del supporto di breve a 21.360 punti. In questo quadro, ulteriori rialzi del basket italiano troverebbero un primo ostacolo a 21.730 punti.

Atlantia torva la stabilità sopra i 24 euro, consolidando il trend rialzista di breve avviato con la candela del 21 aprile scorso. Prossime resistenze sul titolo sono collocate a 24,6 e 24,8 euro. L’Eurostoxx 50 corrobora le ripetute indicazioni positive d’acquisto generate a cavallo fra fine 2016 ed inizio 2017. Opportunità di acquisto sull’indice paneuropeo potrebbero ora nascere con ritorni delle quotazioni in area 3.600-3.555 punti ed avrebbero target a 3.700 punti.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
I nonni sono da sempre la colonna portante di molte famiglie, fonte di un welfare spesso irrinun
Si conferma il quadro da "correzione politica", con un COT Report che mette in evidenza ancora g
  Sabato mattina bitcoin segnava un +5% sulle ultime 24 ore. Pur seguendo in modo margin
Ftse Mib: l’indice italiano cerca di superare con poca convinzione area 20.500 punti, dove passa a
Visto che mancano pochi giorni alle scadenze di future ed opzioni andiamo a vedere in quali aree di
Guest post: Trading Room #325. Buono il rimbalzo, il grafico FTSEMIB torna ad essere positivo anch
Al «Welfare Day 2019» tenutosi all'Eur  Roma il 13 giugno 2019,  è stato presentato il IX Rappo
Inizia una delle settimane più importanti degli ultimi cinque anni, mercoledì la Federal Reser
Analisi Tecnica L'area 20300/20500 ha creato qualche leggero fastidio al rialzo ma alla fine il n