Ftse Mib alla ricerca di direzione. Buzzi Unicem, verso il pull-back

Apertura positiva stamane per l’indice Ftse Mibche rimane costretto, tuttavia, in un ristretto campo di gioco. Delimitato al rialzo dalla linea di tendenza ribassista discendente dai massimi dell’8 e 16 agosto, transitante a 21.916 punti e al ribasso dalla linea di tendenza rialzista attualmente a 21.716. Sarà la rottura, al rialzo o al ribasso, di una delle due soglie dinamiche a dare direzionalità all’indice delle blue chip di Piazza Affari.

Per Buzzi Unicem apertura al rialzo che avvicina il titolo al pull-back della resistenza statica di quota 21,20 euro, rotta al ribasso lo scorso 29 agosto e che, in precedenza, aveva funzionato da supporto nei primi sette mesi dell’anno. Solo il recupero di quest’area, confermata in chiusura di seduta e dove si trova a transitare anche la linea di tendenza ribassista discendente dai massimi dell’8 maggio e del 10 luglio, potrebbe rriequilibrare il quadro grafico del titolo.

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 7.0/10 (1 vote cast)
Ftse Mib alla ricerca di direzione. Buzzi Unicem, verso il pull-back, 7.0 out of 10 based on 1 rating
Nessun commento Commenta

Ftse Mib: l'indice italiano riesce a tenere i 22.000 punti e oggi apre leggermente in positivo. Rima
E' incredibile a volte come la verità è sempre più figlia del tempo, passi anni a viaggiare c
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
This is The New Normal Ennesima conferma di quanto il mercato sia distorto, di quanto sia condizi
Il mio mestiere e tanto meno la mia “mission” su questo blog non è quella di dedicarmi al t
Ftse Mib: prese di beneficio sull'indice italiano dopo il tentativo di superamento dei 22.000 punti.
La burocrazia della Comunità Europea, spesso,  con i suoi  sovrabbondanti lacci e lacciuoli  fin
Sono partite le trimestrali USA. Alcune sono migliori delle attese, altre stanno deludendo gli
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: lo scorso 10 luglio l’indice italiano è riuscito a superare lo scoglio dei 22.000 pun