Correzione tecnica per il Ftse Mib. Nasdaq e Dax verso il test dei supporti

Scritto il alle 10:25 da redazione [email protected]

Il Ftse Mib apre la nuova settimana in leggera correzione dopo lo spunto rialzista messo a segno nelle sedute precedenti. D’altronde il recente approdo in area 23.900/24.000 punti ha sancito il raggiungimento di un importante obiettivo dell’uptrend in corso. Una correzione a questo punto appare fisiologica e tecnicamente accettabile purché non porti l’indice sotto 23.600-23.400. Nuovi allunghi in vista in caso di superamento di 24.000. Il Nasdaq 100 ripartirà oggi pomeriggio da quota 6.667 punti dopo la chiusura con ampia candela nera accusata venerdì scorso. Il segnale di debolezza dell’ultima seduta mette in difficoltà il trend rialzista di breve periodo, tuttavia solo una violazione del support6o 6.598 punti indicherebbe un deterioramento dell’uptrend in corso. Un ritorno sopra 6.760 sarebbe auspicabile per avere un nuovo segnale di forza con obiettivo grafico in area 7.000 punti. Per il Dax supporto in area 12.450.
Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Ftse Mib. L’indice italiano, con la brutta candela ribassista ad alta volatilità del 20 aprile s
TIM presenta su RaiPlay “Tutto è possibile – Storie di Risorgimento Digitale”   TIM
Era nella logica delle cose e ovviamente era attesa. Se devo essere onesto, magari non subito, m
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Nel prossimo Machiavelli vi racconteremo cosa è successo nella storia quando si è scatenata l'
In un mercato che è palesemente caro a causa della pioggia di liquidità di cui abbiamo parlato
L'aggiornamento dei posizionamenti monetari ci riconferma ancora una volta l'incredibile forza di qu
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ i
Continuiamo il nostro viaggio legati come Ulisse in attesa dell'arrivo a Itaca condividendo con
Andiamo a vedere come si sono riposizionati gli operatori sul mercato dei derivati dopo la giornata