Ftse Mib: prese di beneficio dopo la corsa. S&P 500 verso il test dei 2.700 punti

Ftse Mib: l’indice italiano oggi paga un po’ di prese di beneficio dopo la seduta molto positiva di venerdì che ha visto per la prima volta da ottobre 2018 infrangere la resistenza statica a 19.600 punti, con volumi anche molto forti. Ora il listino italiano dovrà infrangere la trend ribassista che ha guidato i ribassi da maggio 2018 per confermare un cambio di sentiment di medio periodo e mettere nel mirino i 22.236 punti.

S&P 500: l’indice americano (oggi rimarrà chiuso per festività) ha confermato il break dei 2.600 punti ed ora mette nel mirino i 2.700 punti, livello di resistenza importante. In caso di superamento di 2.700 punti, l’indice americano potrebbe proseguire verso 2.800 punti. Qui rimane una resistenza molto coriacea.

Nessun commento Commenta

Analisi delle movimentazioni monetarie degli ultimi sette giorni sui future e le opzioni del Nasdaq
Affascinante davvero affascinante, eccovi servito, come un almanacco, il rally di Ferragosto! A
  E il tasso inflazione forse ha fatto un picco. Ieri i mercati sono stati presi di sorp
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Analisi dei posizionamenti monetari degli ultimi sette giorni di contrattazioni sul contratto S&
C'è ben poco da aggiungere ai dati di ieri, l'inflazione si sta lentamente sgonfiando, non solo
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Nulla di nuovo sotto il cielo ferragostiano, come ha suggerito su Twitter il nostro Puntosella,
Che il mondo sia cambiato radicalmente negli ultimi mesi è chiaro. L’inflazione ha generato u
Analisi dei posizionamenti monetari degli ultimi sette giorni di borsa sulle scadenze cumulate di Ag