Il Ftse Mib mette sotto assedio il supporto a 20.400

Scritto il alle 10:35 da redazione [email protected]

Avvio complicato per il Ftse Mib che scivola sotto 20.500 punti arrivando a sfiorare una perdita vicino al 2%. A prescindere dai motivi del clima ribassista di oggi di Piazza Affari, il quadro tecnico del mercato non subisce particolari variazioni. Resta dominante il trend ribassista di breve periodo in essere dalla seconda metà di luglio. Ora sta avvenendo un nuovo test al supporto 20.400 che subendo il secondo attacco in pochi giorni potrebbe anche cedere, considerati anche i pochi compratori presenti sul mercato azionario, complice il clima “vacanziero” degli scambi in questo periodo. La possibile violazione implicherebbe, sempre dal punto di vista grafico, un probabile avvicinamento di area 20.000, uno dei pochi supporti rilevanti sulla strada che porterebbe in area 19.600/19.500, supporto cruciale in ottica di trend di medio periodo. La debolezza di Piazza Affari coinvolge anche Fca e Intesa Sanpaolo, entrambi già da tempo in trend ribassista sia di breve sia di medio periodo ma ancora sopra supporti molto importanti ma anche molto delicati.
Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Ftse Mib: ieri l'indice italiano ha chiuso bene in scia alle indiscrezioni che vogliono la possibili
Leggendo i verbali dell'ultimo FOMC, Donald Trump non deve aver trascorso una serata felice, la
Quello che vuol fare Donald Trump è più che chiaro. Innanzitutto evitare la recessione, poi ga
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Non so come dirvelo ma Robert è un fumettista davvero fantastico, spettacolare, ha il talento d
Ftse Mib: l'indice italiano supera i 20.500 punti e rimette nel mirino i 21.000 punti. Importante sa
Per certi versi ce lo potevamo aspettare. Ma dal punto di vista logico ed etico, il mondo bancar
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
L’indice Citigroup Economic Surprise Index ci regala un’istantanea molto forte della situazi
La premessa è inevitabile, quota zero o tassi negativi non serviranno ad evitare all'America e