Ftse Mib: prova a rialzare le testa dopo recenti ribassi. Stm scivola sotto quota 25 euro 

Scritto il alle 10:54 da redazione [email protected]

Ftse Mib. L’indice ha digerito male l’esito dell’ultima riunione della Fed e il crollo del Pil Usa e tedesco, prendendo notevolmente le distanze dai 20.000 punti e arrivando quasi al test del supporto chiave a 19.174 punti. Al rialzo, invece, bisognerà attendere il ritorno sopra 20.200 punti per avere un primo accenno di recupero.

Moncler. Il titolo ha fallito nuovamente il tentativo di break della media mobile 200 periodi in area 35,6 euro, livello che sta fungendo da forte resistenza negli ultimi cinque mesi bloccando più volte il rialzo del titolo. Al ribasso, invece, il supporto da tenere monitorato si colloca a 31,6 euro.

Stm. Il titolo mantiene un’impostazione rialzista anche se negli ultimi due mesi ha visto una fase di congestione tra 22 e 26,8 euro. Il titolo di recente ha effettuato il test dei 26,8 euro ma senza riuscire a bucare la resistenza. Stm ha poi intrapreso un lento declino riportandosi sotto quota 25 euro e molto vicino alla media mobile 200 periodi.

Immagine anteprima YouTube

VN:F [1.9.20_1166]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
Nessun commento Commenta

Sulle opzioni Mibo si assiste all'apertura di call a strike 20250 ed alla chiusura parziale di put a
Lo so che parlare di MES significa finire in un ginepraio ma quando iniziano a girare una serie
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. Dal punto di vista grafico, l’indice italiano è inserito da alcuni mesi in una fase la
500 borse di studio per frequentare gratuitamente un percorso di formazione e diventare esperti di
Sulle Mibo movimentazioni piuttosto sottile ed in prevalenza sul lato call. Un piccolo accentramento
Sulle stranezze del mercato non credo ci sia molto da dire. Tutti sanno benissimo che quanto sti
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. Dal punto di vista grafico, l’indice italiano è inserito da alcuni mesi in una fase
Dopo lo scivolone finale avvenuto su S&P in chiusura di contrattazioni andiamo a vedere come si