Ftse Mib ritraccia sotto 22.000 punti. Quadro grafico positivo per Intesa e Generali

Ftse Mib. Si è un po’ placato l’ottimismo sull’indice italiano dopo il test di 22.334 punti che ha fatto scattare qualche presa di beneficio. Sarà importante vedere se oggi il Ftse Mib riuscirà a trovare la forza per tentare un nuovo assalto ai 22.334 punti. In ogni caso, per il momento, il sentiment sull’indice resta positivo.

Intesa Sanpaolo. A fine ottobre il titolo ha messo il turbo avviando un balzo di oltre il 40%, tornando così in area 1,9 euro. Un movimento importante anche perché accompagnato da forti volumi, sviluppati soprattutto nelle due sedute del 9 e 10 novembre e forte volatilità. Due indicazioni importanti in termine di sentimenti di mercato ovviamente positivo.

Generali. Dal minimo di ottobre il titolo ha messo a segno quasi un +30%, rompendo sia la trend line ribassista di breve termine, costruita sui massimi di luglio e agosto, sia la media mobile 200 periodi. Ora i prezzi si trovano nei pressi della resistenza importante a 14,58 euro che più volte il titolo non è riuscito a superare.

[yutube]https://youtu.be/wAj0lC44TvE[/youtube]

Nessun commento Commenta

Secondo Massimo Ricci, direttore della divisione energia di Arera, l'aumento dei prezzi dell'ene
La verità è figlia del tempo e tempo ne rimane ancora poco per questa esperienza, durante ques
Già in passato ho cercato di approfondire l’argomento “curva dei tassi” proprio perché l
Giornata di giovedì veramente incredibile con i prezzi di tutti gli indici azionari che, dopo aver
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
Puntata speciale di Trading Floor con ospite Renato Decarolis, trader professionista e formatore. A
Wow, il petrolio crolla di oltre il 24 % in un solo mese, l'inflazione energetica va su per il c
Mercati che stanno ancora lavorando le aree inferiori della chiusura ribassista di venerdì andando,
Evito di approfondire troppo la questione Omicron. Sembra particolarmente minacciosa dato che la
Evito di approfondire troppo la questione Omicron. Sembra particolarmente minacciosa dato che la