Archivi tag: banca mediolanum

Scritto il alle 10:06 da redazione [email protected]

Ftse Mib: apertura in lieve calo. Ieri l’indice ha chiuso positivamente, nonostante la seduta negativa di venerdì sull’S&P 500. La cautela però rimane d’obbligo visto anche il continuo assottigliarsi dei volumi. Intesa Sanpaolo: il titolo rimane inserito in una fase … Continua a leggere

Scritto il alle 10:04 da redazione [email protected]

Il Ftse Mib parte poco mosso ma per evitare di scivolare come ieri nella seconda parte della seduta prova a consolidare in zona 23.000. In ogni caso solo una violazione di 22.800 fornirebbe un segnale di debolezza in direzione 22.500. … Continua a leggere

Scritto il alle 10:25 da redazione [email protected]

L’indice Ftse Mib ha aperto le contrattazioni in leggero rialzo ed è chiamato oggi a nuove conferme. Deve infatti cercare di avere ragione di area 22.500 punti. Autogrill si muove, in apertura di seduta, nei pressi della chiusura della vigilia, preparando un … Continua a leggere

Ftse Mib: dopo la corsa di oltre il 7% avviata il 4 gennaio, il listino italiano sembra prendere una pausa in area 23.600 punti. Il movimento al rialzo comunque non da segnali di debolezza e probabilmente una correzione fino all’area … Continua a leggere

https://youtu.be/NML_0nf8tTk Quadro tecnico del mercato italiano in deterioramento. L’indice FTSE Mib questa mattina puntella ancora da vicino i sostegni statici nella fascia 22.325 – 22.300 punti, rimanendo nella parte bassa del trading range in costruzione da inizio mese. Negativo in … Continua a leggere

Scritto il alle 09:58 da redazione [email protected]

Sotto la lente di Trading Floor di quest’oggi due titoli del risparmio gestito italiano: Banca Generali e Banca Mediolanum. Il primo si trova in una fase di mercato di forti acquisti, grazie alla candela disegnata sul daily chart venerdì scorso … Continua a leggere

Scritto il alle 10:25 da redazione [email protected]

Migliora il quadro tecnico di Piazza Affari. L’indice italiano questa mattina si è portato a ridosso del bordo superiore del rettangolo in costruzione da fine maggio, posizionato fra i 21.170 e i 21.200 punti. La situazione tecnica è migliore per … Continua a leggere

Scritto il alle 10:07 da redazione [email protected]

Piazza Affari tentata ancora dalla via del rialzo, ma le spinte dell’indice FTSE Mib anche oggi trovano l’ìopposizione della coriacea resistenza statica a 21.150-21.160 punti. Necessaria una prova di forza oltre i 21.200 punti per poter dichiarare la ripresa dell’uptrend. … Continua a leggere

Scritto il alle 10:29 da redazione [email protected]

Quadro tecnico precario per il FTSE Mib, con le quotazioni che hanno aperto ancora al ribasso segnalando un indebolimento del quadro tecnico anche per il medio termine. Prossimo target in tale direzione rimane collocato a 20.500 punti. Veloce correzione per … Continua a leggere

Scritto il alle 10:47 da redazione [email protected]

Settimana in diminuendo per il FTSE Mib. Questa mattina l’indice italiano ha aperto sotto i supporti a 21.250 punti, generando un altro segnale di debolezza che nel breve temrine potrebbe portare i corsi dell’indice ad appoggiarsi a 21mila punti. Nel … Continua a leggere

Ftse Mib. L'indice italiano ha fallito il tentativo di riportarsi sopra la resistenza dei 19.174 pu
Partiamo dal nostro Keynes e il suo concorso di bellezza, non importa chi è il più bravo, chi
Queste sono le movimentazioni monetarie effettuate nella giornata di martedì. Sulle Mibo netti i
  Sul #NextGenerationEU già abbiamo parlato qualche giorno fa. Spero sia chiaro a tutti
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Il ruolo delle banche all’interno del tessuto economico di un sistema è molto più che fondamen
  Pensare al futuro, all’ambiente e al pianeta vengono spesso percepiti come temi lontani
Ftse Mib: l'indice italiano apre debole dopo la corsa di ieri e il test della resistenza statica col
Movimentazioni monetarie piuttosto sottili nonostante le importanti escursioni dei prezzi. Sulle
Ponetevi questa domanda: cosa è che muove i tassi reali? E soprattutto, che implicazioni potreb