Archivi tag: banco bpm

Scritto il alle 10:13 da redazione [email protected]

Avvio prudente per il Ftse Mib, appesantito dal calo di Unicredit ma sostenuto dal clima positivo delle altre borse europee e da alcuni titoli bancari impostati al rialzo. La struttura grafica non cambia, caratterizzata da un’impostazione discendente di breve periodo … Continua a leggere

Scritto il alle 09:57 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano venerdì scorso ha chiuso una seduta ribassista a forte volatilità e con buona dose di volumi. Una seduta che potrebbe avere ulteriori ripercussioni sul paniere, ma che non preoccupa per ora, essendo stata limitata al Ftse … Continua a leggere

Scritto il alle 10:08 da redazione [email protected]

Ftse Mib: lo scorso 3 luglio l’indice italiano è riuscito a superare con volatilità e volumi i 21.483 punti e ormai scarico i 22.000 punti. Negli ultimi giorni l’indice italiano sta continuando a testare più volte i 22.000 punti per cercare … Continua a leggere

Scritto il alle 10:02 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano cerca di riprendersi tornando alla rincorsa della prima resistenza che si frappone tra i 21.000 punti e i 22.000 punti. Ovvero area 21.500 punti. Con il break di tale livello si aprirebbero le porte per il … Continua a leggere

Scritto il alle 10:10 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano cerca di superare con poca convinzione area 20.500 punti, dove passa anche il 38,2% di Fibonacci di tutto l’up trend avviato a dicembre 2018. Il Ftse Mib sembra poter raggiungere i 21.000 punti e proprio questo … Continua a leggere

Scritto il alle 11:00 da redazione [email protected]

Ftse Mib: quadro grafico in veloce peggioramento mentre l’indice va a rompere il supporto statico dei 20.236 punti aprendo di fatto a 20.000 punti. Importante a questo punto la chiusura di oggi. I rendimenti dei titoli di stato infatti stanno … Continua a leggere

Scritto il alle 10:37 da redazione [email protected]

Tentativo di rimbalzo per il Ftse Mib che prova a riportarsi sopra 20.300 punti con un rialzo che sfiora lo 0,90%. L’indice reagisce dopo aver chiuso la seduta di ieri in forte calo, arrivando a scivolare sotto il supporto dei … Continua a leggere

Scritto il alle 10:27 da redazione [email protected]

Ftse Mib: debole l’indice italiano torna sul target a 21.000 punti, primo supporto importante. Pesa la questione Carige sul comparto bancario e ovviamente l’evoluzione della questione dazi con nuove news non incoraggianti sul fronte dei negoziati USA-Cina. Intesa Sanpaolo: segnale … Continua a leggere

Scritto il alle 10:34 da redazione [email protected]

Ftse Mib: avvio di giornata in frazionale rialzo dimenticando il ribasso di ieri e tornando a puntare ai 22.000 punti. Il superamento dei 22.000 punti aprirebbe la strada verso i successivi target a 22.200 punti e 22.500 punti. Banco BPM: … Continua a leggere

Ftse Mib: l’indice tricolore rimane ancorato alla media mobile 200 periodi. Livello dinamico di resistenza che se superata con volumi e volatilità dovrebbe consentire all’indice di arrivare a 21.122 punti. Banco BPM: il titolo prosegue al rialzo e si riporta … Continua a leggere

Ftse Mib: ieri l'indice italiano ha chiuso bene in scia alle indiscrezioni che vogliono la possibili
Leggendo i verbali dell'ultimo FOMC, Donald Trump non deve aver trascorso una serata felice, la
Quello che vuol fare Donald Trump è più che chiaro. Innanzitutto evitare la recessione, poi ga
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Non so come dirvelo ma Robert è un fumettista davvero fantastico, spettacolare, ha il talento d
Ftse Mib: l'indice italiano supera i 20.500 punti e rimette nel mirino i 21.000 punti. Importante sa
Per certi versi ce lo potevamo aspettare. Ma dal punto di vista logico ed etico, il mondo bancar
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
L’indice Citigroup Economic Surprise Index ci regala un’istantanea molto forte della situazi
La premessa è inevitabile, quota zero o tassi negativi non serviranno ad evitare all'America e