Archivi tag: stmicroelectronics

Ftse Mib: l’indice italiano apre in rialzo e si riporta sopra i 22.000 punti. I livelli da monitorare rimangono però gli stessi. Al rialzo 22.357 punti rimane la resistenza da infrangere per mettere nel mirino i 23.000 punti. STM: il … Continua a leggere

Ftse Mib: dopo aver infranto in gap up la resistenza di medio termine importante in area 21.500 punti, l’indice italiano si trova ora a confrontarsi con i 22.000 punti, il livello che ci separa dai massimi dell’anno a 22.357 punti. … Continua a leggere

Scritto il alle 10:00 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano ha toccato il massimo dell’anno a 22.357 punti lo scorso 25 luglio in occasione della riunione della Bce. Dopo il discorso di Mario Draghi, che ha confermato quanto atteso dal mercato, sono però scattate le prese di … Continua a leggere

Scritto il alle 10:10 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano riesce a tenere i 22.000 punti e oggi apre leggermente in positivo. Rimano comunque poco convinto il break dei 22.000 punti e il proseguo al rialzo sarà dettato da una serie di appuntamenti delle prossime settimane … Continua a leggere

Scritto il alle 10:33 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano tenta di confermare il break dei 22.000 punti ed oggi si porta sulla resistenza statica collocata a 22.193 punti. La chiusura settimanale sopra 22.000 punti e meglio ancora sopra 22.193 confermerebbe il break di 22.000 punti, … Continua a leggere

Scritto il alle 10:16 da redazione [email protected]

Ftse Mib: confermato l’hammer di venerdì scorso, il Ftse Mib tenta il recupero. Il quadro rimane comunque debole e dunque quella attuale appare più un’occasione per gli short su risalite dell’indice a miglior prezzo che non di acquisti. Diverse infatti … Continua a leggere

Scritto il alle 10:39 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano tenta il rimbalzo in apertura ma il quadro grafico rimane debole e la situazione di contrasto tra Italia e Ue potrebbe comportare un ulteriore peggioramento della situazione. L’eventuale break in chiusura dei 20.000 punti aprirebbe a … Continua a leggere

Scritto il alle 10:28 da redazione [email protected]

Ftse Mib: partenza debole dell’indice italiano appesantito dall’allargamento dello spread in area 286 punti base, sui massimi a oltre tre mesi. Dopo il break con volatilità del livello chiave a 21.000 punti, ieri l’indice italiano cerca di riportarsi a ridosso … Continua a leggere

Scritto il alle 10:34 da redazione [email protected]

Ftse Mib: l’indice italiano ha superato i 20.500 punti in gap up e ha preso di mira i 22.000 punti. In tale scenario sarà importante vedere oggi in chiusura il break dei 20.500 punti, a conferma della ripresa al rialzo dell’indice. … Continua a leggere

Scritto il alle 10:34 da redazione [email protected]

Avvio di seduta prudente per il Ftse Mib. In ogni caso l’indice di Piazza Affari segna un calo marginale restando a ridosso di zona 20.850 e quindi puntando sempre verso i 21.000 punti. Si dimostra resistente anche Ferragamo, che persiste … Continua a leggere

L'inizio dell'autunno coincide con una situazione tecnica quantomai interessante. Ma allo stesso t
Anni e anni passati a navigare controcorrente, sul tavolo un'unica mappa, quella della storia, l
Ftse Mib: dopo aver testato il supporto di breve a 21.795 punti, l'indice italiano ha superato nuo
Il governo Conte 2 ha finalmente riunificato nella sua persona il confronto con le parti sociali che
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Settembre può essere il momento giusto per cercare e trovare un nuovo lavoro e dare slancio all
Ftse Mib: l'indice italiano apre in rialzo e si riporta sopra i 22.000 punti. I livelli da monitorar
Oggi poche novità, in quanto ieri c'è stata la solita riunione della Federal Reserve, dove tra
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: operatori cauti in attesa delle decisioni del Presidente della Fed. I mercati scommettono